L' ABC del Diritto

T, come Testamento

a cura di:
La Redazione di JL OnLine

Atto revocabile con il quale taluno dispone, per il tempo in cui avrà cessato di vivere, di tutte le proprie sostanze o di parte di esse.

Ti potrebbero interessare anche i seguenti contributi giuridici

Z, come Zona di Esclusiva
V, come Vendita
U, come Usucapione
T, come Testamento

Potresti avvalerti dei seguenti servizi legali

T, come Testamento

a cura di:
La Redazione di JL OnLine

Il testamento è un negozio giuridico tipico (essendo espressamente previsto dall’ordinamento), unilaterale (il testatore è sempre e solo uno soltanto) e non recettizio (la chiamata all’eredità avviene per la semplice apertura della successione testamentaria, non per la conoscenza dell’esistenza del testamento prima della morte del de cuius).

Il testamento è inoltre un atto formale (deve essere stipulato nelle forme previste dalla legge, a pena di nullità), personalissimo (non è ammessa né la rappresentanza né la determinazione per opera di un terzo) oltreché sempre revocabile, pur se nelle forme previste dalla legge.

Per rafforzare il carattere personalissimo delle disposizioni testamentarie, la legge vieta il testamento congiuntivo, che si ha nell'ipotesi in cui due persone redigano un unico testamento che disponga delle sostanze di entrambi a vantaggio di un terzo, e il testamento reciproco, nel quale il beneficiario delle disposizioni testamentarie è uno dei due soggetti stipulanti e l'istituzione è fatta a condizione di essere a propria volta avvantaggiati nel testamento del soggetto designato come erede o legatario.

Tipi di testamento

L’ ordinamento prevede tre forme ordinarie di testamento, cui poi si aggiungono i cosiddetti testamenti speciali:

IL TESTAMENTO OLOGRAFO: è la forma di testamento vergata di proprio pugno, datata e sottoscritta.

IL TESTAMENTO PUBBLICO: prevede la presenza di un Notaio e di due testimoni.

IL TESTAMENTO SEGRETO: testamento ricevuto da un Notaio alla presenza di due testimoni, senza che nessuno ne conosca il contenuto

I TESTAMENTI SPECIALI: sono testamenti ai quali si ricorre solo quando non è possibile redigere un testamento ordinario. (es. in caso di calamità naturale, guerra ecc… 

T, come Testamento

a cura di:
La Redazione di JL OnLine

Il testamento è un negozio giuridico tipico (essendo espressamente previsto dall’ordinamento), unilaterale (il testatore è sempre e solo uno soltanto) e non recettizio (la chiamata all’eredità avviene per la semplice apertura della successione testamentaria, non per la conoscenza dell’esistenza del testamento prima della morte del de cuius).

Il testamento è inoltre un atto formale (deve essere stipulato nelle forme previste dalla legge, a pena di nullità), personalissimo (non è ammessa né la rappresentanza né la determinazione per opera di un terzo) oltreché sempre revocabile, pur se nelle forme previste dalla legge.

Per rafforzare il carattere personalissimo delle disposizioni testamentarie, la legge vieta il testamento congiuntivo, che si ha nell'ipotesi in cui due persone redigano un unico testamento che disponga delle sostanze di entrambi a vantaggio di un terzo, e il testamento reciproco, nel quale il beneficiario delle disposizioni testamentarie è uno dei due soggetti stipulanti e l'istituzione è fatta a condizione di essere a propria volta avvantaggiati nel testamento del soggetto designato come erede o legatario.

Tipi di testamento

L’ ordinamento prevede tre forme ordinarie di testamento, cui poi si aggiungono i cosiddetti testamenti speciali:

IL TESTAMENTO OLOGRAFO: è la forma di testamento vergata di proprio pugno, datata e sottoscritta.

IL TESTAMENTO PUBBLICO: prevede la presenza di un Notaio e di due testimoni.

IL TESTAMENTO SEGRETO: testamento ricevuto da un Notaio alla presenza di due testimoni, senza che nessuno ne conosca il contenuto

I TESTAMENTI SPECIALI: sono testamenti ai quali si ricorre solo quando non è possibile redigere un testamento ordinario. (es. in caso di calamità naturale, guerra ecc… 

Di: La Redazione di JL OnLine | 2018-06-28