AMMINISTRATIVO - diritto amministrativo

Tutela segnalante di condotte illecite

Appuntamento con l'avvocato OnLine

Sei dipendente di un'Amministrazione pubblica o di un'impresa privata, e sei venuto a conoscenza di condotte illecite? 

Stai valutando di  effettuare una segnalazione alle Autorità competenti?

La normativa vigente: a) individa come competenti a ricevere la segnalazione diverse Autorità; b) vincola le imprese a dotarsi di modelli organizzativi idonei a ricevere "segnalazioni circostanziate di condotte illecite"; c) riconosce al segnalante (così detto in inglese whistleblower) una serie di tutele e garanzie.

L’avv. Valerio Cicchiello esercita la professione  legale da oltre 15 anni nell'ambito del diritto amministrativo,  ha svolto la sua tesi di laurea in tema di trasparenza della pubblica amministrazione; svolge attività di consulenza e assistenza legale a favore di privati, imprese, professionisti, Enti ed associazioni che interagiscono con Amministrazioni Pubbliche.

Prenotando un appuntamento con l'avv. Cicchiello Ti sarà possibile ricevere, in confidenzialità, i primi chiarimenti utili in tale delicata materia.

Valerio Cicchiello

Valerio Cicchiello

Iscritto all'Ordine degli Avvocati Milano dal 2001, già Professore di Diritto Ambientale per il Politecnico Milano, ha proprio studio legale in Milano e Bergamo. In JusticeLaw On Line è titolare dipartimento diritto amministrativo, referente di diritto ambientale e diritto dei consumatori.

Prima di efffettuare una segnalazione di condotta illecita di cui il whistleblower sia venuto a conoscenza è opportuno che lo stesso conosca e si chiarisca:

- quali siano i propri diritti e gli strumenti di garanzia e tutela che la Legislazione gli riserva;

- quali siano le modalità e gli strumenti per meglio preservare la propria posizione professionale e lavorativa;

- quali siano gli effetti giuridici ed organizzativi che una segnalazione di questo tipo comporta.

Contribuire alla tutela dell'integrità legale dell'Ente per cui si lavora, così come attivarsi per far accertare la propria estraneità alle condotte illecite di cui l'interessato sia a conoscenza, è una scelta onorevole ed impegnativa che suggerisce di procedere in condizioni di consapevolezza ed orientamento giuridico preliminare.

Un appuntamento legale con un avvocato competente in materia è un valido strumento di supporto in tal senso. 

 Il servizio è indirizzato a coloro (dipendenti privati o pubblici) che vogliono avere delucidazioni e e chiarimenti giuridici:

sul complesso delle tutele e garanzie riconosciute dalla normativa vigente al segnalante condotte illecite;

- sulle possibili Autorità competenti a ricevere tali tipo di segnalazione, sulle modalità e strumenti per farlo;
 
- sulle cautele e verifiche preliminari che è opportuno il diretto interessato svolga, se del caso con opportuno supporto legale, prima di attivarsi nel presentare la segnalazione.

Il servizio si propone di offrire, durante l'appuntamento, delle prime risposte utili ad affrontare la problematica prospettata dall'interessato.

Il presente servizio comprende:

l'esame della segnalazione fatta avere dall'utente al momento della prenotazione.

un primo contatto telefonico e/o via area riservata, da parte dell'avvocato, con finalità di acquisire chiarimenti utili al successivo appuntamento on line; 

l’appuntamento on line tra l’utente e l’avvocato.

Questo appuntamento prevede un incontro diretto con l'avvocato, tramite telefono o videochat, della durata di 60 minuti. L'utente può scegliere se, nel giorno e nell'ora da lui indicati, preferisce essere contattato dall'avvocato via telefono o tramite la videochat skype proposta dall'avvocato.

Il presente servizio non comprende:

- l'attività di stesura di un parere legale scritto, di atti e/o iniziative di rappresentanza legale

l’esame di documentazione;

 tutto ciò che non sia espressamente menzionato nella Faq  <<che cosa comprende il presente serviizio?>>.

All'esito dell’appuntamento l'utente interessato potrà richiedere un preventivo, personalizzato, per tali profili, che gli verrà messo a disposizione mediante area riservata.

Il presente servizio non è adatto:

- qualora il dipendente sia già destinatario di una notifica di un procedimento penale nei Suoi confronti inerente le condotte illecite di cui è testimone (è consigliabile, in questo caso, prenotare una specifica consulenza penale).

Il presente appuntamento viene reso dall’avvocato sulla base della propria competenza ed esperienza in materia, avendo come parametri normativi di riferimento, tra l'altro, le seguenti norme:

- la Legge 30 novembre 2017, n. 179, recante “disposizioni per la tutela degli autori di segnalazioni di reati o irregolarita' di cui siano venuti a conoscenza nell'ambito di un rapporto di lavoro pubblico o privato”.

- l'art. 54-bis del Decreto Legislativo 30 marzo 2001, n. 165, dedicato alla “tutela del dipendente pubblico che segnala illeciti”;

l'articolo 6, comma 2 bis del Decreto Legislativo giugno 2001, n. 231, dedicato alla disciplina delle garanzie e tutele del dipendente privato che proceda a “segnalazioni circostanziate di condotte illecite”;

la Legge 6 novembre 2012, n. 190, che contiene “disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell'illegalita' nella pubblica amministrazione”;

Il D.P.R. 16 aprile 2013, n. 62, “regolamento recante codice di comportamento dei dipendenti pubblici”;

La Legge 7 agosto 1990, n. 241, recante “norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi”.